Catalogo
Loading...
Territorio 2018-04-09T12:39:44+00:00

UN MONDO ANTICO

Territorio

I vigneti dell’Azienda Agricola Cicalese Rossella sono distribuiti tra il territorio ebolitano e il caratteristico paesino cilentano di Perdifumo. La selezione dei territori non è casuale, ma frutto di un mirato e dettagliato progetto.

Il territorio di Eboli, e precisamente la feconda e fertile Piana del Sele, sono stati scelti al fine di diffondere le eccellenze della terra d’origine della famiglia Cicalese. L’area di Perdifumo, invece, è stata preferita per la sua strategica collocazione nel Parco Nazionale del Cilento, primo parco nazionale italiano diventato Geoparco. Qui la vigna è collocata in una cornice da favola, tra il mare di Castellabate e i monti del Cilento, e ai suoi piedi sorge un caratteristico rudere, che la famiglia Cicalese sogna di trasformare in un accogliente e confortevole B&B.

Gli ettari totali piantati dall’Azienda sono quattro e mezzo, di cui tre a Eboli, dove viene coltivato l’Aglianico, e uno e mezzo a Perdifumo, dove si coltivano Aglianico e Fiano (ma solo quest’ultimo è già in produzione). Il tipo di allevamento delle vigne è il Guyot, e l’Azienda pratica la lotta integrata, tecnica di difesa agronomica basata sul basso utilizzo di prodotti chimici e sul rispetto dell’ambiente e della biodiversità. Il prossimo passo sarà la transizione verso il metodo biologico.

UN POSTO DIVINO

Il Cilento

Il Cilento, in quanto patria per eccellenza della Dieta mediterranea, è la cornice ideale per un vigneto. Infatti la vite, insieme al grano e all’ulivo, compone la “triade mediterranea”; e il vino, elisir di lunga vita, sinonimo di convivialità e di condivisione, non può che essere un ingrediente principe della Dieta mediterranea. Produrre vino nel Cilento significa quindi in qualche modo farsi testimoni del prezioso patrimonio di valori, tradizioni e suggestioni che questo incantevole territorio custodisce. 

UNA STORIA ANTICA

Eboli

La località di Eboli, resa celebre dal romanzo di Carlo Levi “Cristo si è fermato a Eboli”, è la terra di origine della famiglia Cicalese. Che non a caso le ha reso omaggio dedicandole due vini: Jévule e Evoli. Eboli si presta alle coltivazioni, in quanto sorge in una zona fertile come la Piana del Sele, rigogliosa di frutti, e in un territorio che ama preservare e valorizzare la sua storia, le sue tradizioni e le sue eccellenze. E tra queste ultime spicca anche il vino, protagonista di numerosi degli eventi che animano il centro storico nel corso dell’anno.