fbpx

Le rose.. la mia passione da sempre…

Fin da piccola sono appassionata della natura, dell’area aperta e del verde. Per me un nuovo anno non inizia né a gennaio e né a settembre, ma a maggio, con la fioritura dei fiori, in particolare delle rose. Mia nonna si chiamava Rosa e la rosa era il suo fiore preferito, circondava casa di rose rosse, rosa, bianche, gialle..

io e nonna ROSA

Guardando la quarta stagione del Film “Le tre rose di Eva” girato a Villalba, nel 2018, iniziai a fantasticare sull’idea di piantarle a capo dei filari… Qualche settimana dopo, Gianluca mi ha fatto trovare un centinaio di rose nel nostro appezzamento ad Eboli. Un’emozione unica! Tempo fa la rosa era infatti un “fiore spia” in grado di presentare con largo anticipo rispetto alla vigna eventuali sintomi di attacchi di parassiti consentendo così di intervenire in tempo ed evitare danni alle colture. Oggi, grazie alle avanzate tecniche di coltivazione, la rosa non ricopre più questo ruolo di sentinella.

VIGNETO AD EBOLI
LE ROSE DEL NOSTRO VIGNETO

Infatti ci sono strumenti più evoluti, insieme ad altre 3 aziende del Cilento, partecipiamo al progetto SMART WINE https://smart-wine.net/ Si tratta di un progetto sperimentale, in virtù del quale delle sonde progettate dalla AURORAS https://www.auroras.eu/save-la-soluzione-outdoor-per-lagricoltura/ monitorano l’umidità e la temperatura del vigneto e ci indicano il momento propizio per effettuare i trattamenti. Ciò consente ad un uso razionale dei fitofarmaci e meno invasivo per l’ambiente. Perché noi all’ambiente ci teniamo!

SONDE AURORAS A PERDIFUMO
PROGETTO SMART-WINE

Ever since I was a little girl, I have been passionate about nature, the outdoors and greenery. For me, a new year does not start in January or September, but in May, with the blooming of flowers, especially roses. My grandmother’s name was Rosa and the rose was her favorite flower, she surrounded her house with red, pink, white, yellow roses…. Watching the fourth season of the Film “The Three Roses of Eve” filmed in Villalba, in 2018, I began to fantasize about planting them at the head of the rows… A few weeks later, Gianluca made me find a hundred roses in ns plot in Eboli. A unique emotion! A long time ago the rose was in fact a “spy flower” able to present well in advance of the vineyard any symptoms of pest attacks, thus allowing to intervene in time and avoid damages to the crops. Today, thanks to advanced cultivation techniques, the rose no longer plays this role of sentinel. In fact there are more advanced tools, together with other 3 companies of Cilento, we participate in the project SMART WINE https://smart-wine.net/ This is an experimental project, under which the probes designed by AURORAS https://www.auroras.eu/save-la-soluzione-outdoor-per-lagricoltura/ monitor the humidity and temperature of the vineyard and indicate the right time to carry out treatments. This allows a rational use of pesticides and less invasive to the environment. Because we care about the environment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.